L'Era dell'Acquario e il Nutrimento


Il segno dell’Acquario, secondo l’Astrologia Cabalistica è strettamente collegato con il senso del Nutrimento, un nutrimento che arriva in egual misura da tutti gli involucri (aura) di cui siamo perfettamente attrezzati.


Se nell’era dei Pesci, governata da Giove e Nettuno (nella sua ottava più bassa) e dal 6º raggio di Idealismo e Devozione, il nutrimento era un principio quasi irrilevante, poiché poca era la conoscenza sul Potere del Cibo, la consapevolezza delle scelte alimentari (spesso trovare anche piccole quantità di cibo era difficile) e il valore reale che è contenuto in un alimento.


L’età dell’Acquario, governata da Saturno e dalla parte più materialista di Urano è connessa al 7º Raggio della Sintesi, del giusto ritmo, ordine e conoscenza, è dunque connessa al senso del Nutrimento del Mangiare.

Un mangiare fisico e ovviamente energetico! Ognuno di noi mangia letteralmente le emozioni proprie e degli altri e i suoi pensieri.


Cosa significa che entriamo in un’Era connessa con il Senso del Mangiare?

Qual è la qualità che dovremo saper attivare?


E' la capacità aquariana di compiere l’opportuna selezione, da prima rifiutando di far entrare in se stessi le componenti dannose o inutili, e in seguito trasformando in cibo assimilabile tutto ciò che è compatibile con la propria coscienza.


Infine sempre di più, sarà necessario espellere scorie, tossine, emozioni basse e legami nocivi onde non contaminarsi con ciò che non si è riusciti ad integrare.

Tutto questo processo avviene tramite la consapevolezza di ciò che si è, di ciò che si vorrebbe diventare, e di come interagire con gli altri e con le informazioni.

L’Aquario è il segno più dotato di consapevolezza di tutto lo Zodiaco, la fase in cui maturiamo la più piena conoscenza della realtà.

Quindi il Tempio, nel quale viviamo e siamo, chiederà, sempre di più, sotto diverse ed innumerevoli forme e modalità di essere pulito, purificato, alleggerito, disinfiammato, liberato, nutrito con i migliori cibi, le più alte emozioni e i più elevati pensieri.


Il Tempio fisico e la Conoscenza non saranno più disgiunti, disuniti e in lotta, anzi la meta è proprio quella di custodire al meglio il veicolo fisico per accelerare processi di Guarigione e Liberazione necessari per contenere e farsi canali di Luci Superiori, di Saggezza e Conoscenza.


Quando limiti o scegli di non dare al corpo fisico il nutrimento (colazione, pranzo, cena) anche solo per un piccolo tempo, con il fine di attivare processi di Purificazione Profonda, ricordi l’importanza del Tempio in cui abiti in questa vita.


Ripulendolo, proprio come si pulisce la propria abitazione, ne ritrovi la Bellezza, la Forza, e scopri angoli nascosti che prima non erano facilmente visibili.

Sveli, scopri, togli veli, nebbie dense e polvere antica...


E così scopri che la Guarigione da qualsiasi disarmonia e disequilibrio fisico/emotivo/mentale possono trovare un vero Humus, fertile e nuovo, solo se dentro di te l’intestino è molto più libero e con meno infiammazioni, il fegato leggero e privo di lavori di trasformazione di sostanze tossiche e di rabbie non elaborate, i polmoni aperti ed espansi grazie all’Angelo dell’Aria che fa capolino, e a vecchie tristezze che scompaiono; la pelle profumata poiché priva di eccessive trasformazioni e del vivere una vita autentica in linea con la tua essenza, gli occhi lucenti perché il fegato è felice, l’alito delicato perché l’intestino è felice, le unghie belle e forti perché il fegato leggero, la mente libera perché lo stomaco è privo di processi lunghi e rimuginanti, lo stomaco libero perché la testa è libera da pensieri dolorosi, il corpo sano e forte e non fragile ed eccessivamente magro perché accetti di essere incarnato e tagli le emorragie energetiche dei rapporti, il corpo non troppo grosso e pesante perché accogli il vero Nutrimento e non compensi mancanze emotive con il cibo, poiché già hai liberato collegamenti con fratelli o sorelle non nate e rabbie nei confronti dei genitori,

e così via, nell’infinita connessione psico-somatica di ogni parte del nostro corpo.


Tuttavia noi sappiamo che il piano fisico “non è un principio” ma un riflesso perfetto e chiaro di ciò che accade nei corpi superiori e più sottili (Eterico-Emotivo-Mentale-Spirituale) ma oggi, non è più possibile approcciarsi ad esso con superficialità o eccessiva emotività.


Quindi come rieducare questo ribelle e piccolo figliolo con cui ogni giorno abbiamo a che fare?


-1 RESPIRARE, poiché ricordate che la durata della vita dipende dalla quantità di aria che ricevete attraverso i vostri grandi polmoni!


- 2 Se si vuole allungare la propria vita ci si deve astenere dal mangiare troppo, troppo spesso, dalle quantità eccessive e da cibi privi di Prana.


- 3 Rimanere sempre con un po’ di appetito quando ci si alza da tavola è una modo per lasciare nell'organismo una riserva di energia inutilizzata che lo rinnova.

Se mangiate troppo accorciate la vostra vita.


- 4 PROVARE GIOIA QUANDO MANGIATE

Dunque, la contentezza e la gratitudine mentre ci si nutre prolunga la vita.

Ma fino a che, i piatti golosi ma nocivi vi tenteranno, si rimane sulla via dell’Inconsapevolezza. Quando siete di cattivo umore, ammalati o arrabbiati non mangiate!


- 5 ELIMINARE LA MORTE DAI PROPRI PIATTI

Tanti sono gli studi e le prove del malessere causato dalla scelta di cibi animali, non è questo il luogo e il momento per parlarne. Vi esorto solo a sperimentare, dopo giorni di Purificazione, provate ad annusare la carne che solitamente mangiavate, sarà il vostro naso e Cuore a darvi tutte le risposte.



Due cose prolungano la vita:

un’alimentazione ragionevole, vale a dire osservare una certa dieta, e le normali sofferenze.


🔹Chi mangia senza masticare bene il cibo abbrevia la propria vita.

🔹Chi mangia velocemente muore presto.

🔹Masticate bene su entrambi i lati, a destra e a sinistra.

🔹Se siete arrabbiati non mangiate, ma attendete che tutto in voi si rassereni.

🔹Per vivere più a lungo dovete comprendere la vita delle piante e saper utilizzare il loro nettare.


Se siete arrivati fino a qui significa che queste parole e questa energia vi colpisce, tocca e stimola.


Per chi volesse avere più informazioni personali e dirette, bisogno di consiglio supporto e seguire privatamente i nostri Percorsi di Purificazione e Rinascita, scriva una mail subito :-)


Saremo gioiosi di condurvi e accompagnarvi,

con Voi!

Un abbraccio al profumo di Timo dall'isola di Creta,

Federica



"Non sapete voi che siete il Tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi?"


100 visualizzazioni